Esercizi di vertigine

Alessandro Olla (TiConZero) e Fabrizio Casti (Spaziomusica) 

Le immagini, i suoni acustici, i suoni elettronici e ogni ulteriore componente sensibile
risponde alle esigenze espressive delle altre: prende forma una macrocomposizione audio/video in cui, senza intervalli, ogni frammento musicale e visivo si collega, lega,
unisce in continua alternanza tra udibile e non udibile, visibile e non visibile, in un rito le cui coordinate spaziali, temporali e performative sono tracciate da segni chiari e insieme enigmatici e sedimentati nel tempo.