Programma 2018


Festival Signal Reload – Laboratorio urbano.

21-22-23 Settembre, 12-19 Ottobre.

Questo progetto della Associazione Ticonzero è centrato sulle risorse artistiche e creative del territorio, non con un richiamo episodico, ma come manifestazione di un laboratorio permanente. La creazione di una rete i cui nodi sono sempre attivi nella produzione e sperimentazione. La rete in questo senso, per usare un parallelo informatico, è una rete locale. Un nodo importante in questa rete è rappresentato dalla comunità legata al dipartimento di musica elettronica del conservatorio di Cagliari e dal progetto Snake di composizione istantanea.

Gli appuntamenti si svolgeranno alla ex Vetreria di Pirri sempre h 21 eccetto il 22 Settembre h 16 -24. Ingresso libero. Direzione artistica: Daniele Ledda. Direzione tecnica: Raffaele Tronci

21 settembre: Sara Giglio – Michele Uccheddu

Sara Giglio – Attrice e regista di Oristano, instancabile animatrice del suo territorio con innumerevoli iniziative tra cui Teatro in Casa e Teatro di Paglia, che interpreta questa straordinaria storia del crollo di un essere umano che è Psicosi delle 4.48 di Sarah Kane.

Michele Uccheddu – Musicista del Sulcis, laureato in musica elettronica a Cagliari e fresco di una esperienza di un master annuale in Finlandia ci presenta il suo progetto musicale sotto il nome di O3sidian, dove esprime con il mezzo elettronico il suo legame con la Sardegna.

Sabato 22 settembre h 16.00 / 24.00

Festa di Arti, Musica e Teatro ricordando la Resistenza ed il 25 Aprile. Direttore artistico: Mario Frezzato

Un intervento artistico collettivo ogni mese, per un intero anno e in vari luoghi.

– 60 artisti per 8 ore di Musica, Arte & Teatro

Guido Costa, Collezioni fotografiche Associazioni Partigiane, Liceo Artistico ‘’Foiso Fois’’ di Cagliari, Massimo Congiu, Installazione Koinè – Sottosuono, Roberto Deiana, Pio Salotto, Gerardo Ferrara, Luigi Lai, Rebecca Fois, Ensemble Fiati Conservatorio, Luigi Muscio, Noemi Lampis, Stefano Sebis, Nicola Pisu, Andrea Andrillo, Gianluca Cossu, Cinzia Curridori, Marta Dessì, Matteo Musio, Noemi Steri

Marta Macis, Tonino Macis,M Jali Suso, Mario Frezzato, Giovanni Chirichella, Pitano Perra, Michele Uccheddu, Il bacio di Kaifa, Carlo Porru, Stefania Deiana, Snake_Platform.

In collaborazione con: Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, UAPS Unione Autonoma Partigiani Sardi, SPI- CGIL Cagliari, FLC-CGIL Cagliari, Liceo Artistico Cagliari, Gruppo Koinè/Arte Contemporanea, Sottosuono.

23 settembre: Emmanuele Perra – Federico Branca

E.A.Perra, laureato al Conservatorio è un compositore Elettroacustico, la cui indagine sonora verte sulla drammaturgia sonica, Con “Saturazioni” lavora attraverso l’acquisizione di segnali da componenti elettronici andati in ossidazione.

Federico Branca, laureato al Conservatorio, compositore e videomaker. “In 8mm From Outer Space” è una Performance Audio-Video che narra di un mondo distopico.

12 ottobre: Carlos Falanga – Andrea Deidda

Carlos Falanga è un argentino che viva a Barcellona, è un compositore elettronico sperimentale e batterista jazz. Presenta “Oxxionn”, uno studio sui paradossi ritmici attraverso l’utilizzo del campionatore.

Andrea Deidda – Laureato al Conservatorio, cagliaritano, con “Nastro magnetico” indaga sul modernariato inteso come sguardo romantico verso il rapporto e l’impatto uomo-macchina.

19 ottobre: Marta Loddo – Emanuele Balia

La cantante Marta Loddo, oristanese è impegnata nel suo progetto Mumucs di espansione e sperimentazione attorno alla forma canzone, un pop sperimentale.

Emanuele Balia – Laureando al Conservatorio, è un artista poliedrico che con lo pseudonimo LCC è sempre più impegnato nel progettare dispositivi che autogenerano e si autodefiniscono tramite algoritmi stocastici, caotici o di intelligenza artificiale e riducendo al minimo il suo intervento.