Programma 2021


Locandina Signal Reload 2021

Signal Reload 2021

Nonostante le limitazioni dovute all’emergenza Covid-19, Signal Reload non si è fermato, optando per una verisone “diffusa”, spostando la sua programmazione in streaming ,sulla pagina Facebook di Ticonzero, e rioccupando gli spazi consoni all’interno di teatri e sale concerto nel rispetto delle norme sanitarie.

domenica 31 gennaio dalle 18.30 – Mumucs:
mumucs, al secolo Marta Loddo, è un viaggio senza destinazione. Un percorso sonoro in cui la voce di Marta, accompagnata da effetti e loopstation, pian piano si modifica e trasforma, esplorando la contaminazione tra generi, senza per forza dover gettare l’ancora in un porto sicuro. Improvvisazione e contaminazione dunque rendono le sue performance uniche e indecifrabili, ma perfettamente riconoscibili.

domenica 21 febbraio dalle 22.00Donato Cherchi:
Donato è l’esempio perfetto che la sperimentazione passa anche attraverso il percorso artistico di un musicista. Dal rap al blues, passando per la musica folk di matrice statunitense, il cantautore sulcitano ha fatto del suo percorso musicale un segno distintivo, portando con sé il meglio dei generi. Penna e chitarra si muovono all’unisono, creando un mondo animato da reietti, banconi scheggiati e bicchieri vuoti, mentre la voce di Donato, straziata e autentica, lo rende quasi tangibile. Per noi, realizzerà un set composto totalmente da brani inediti.

venerdì 30 aprile dalle 18.30 – Daniele Ledda:
Ticonzero presenta il suo nuovo spazio polifunzionale nato in questo breve periodo di “pausa”. Ad accogliervi ci penserà Daniele Ledda, nostro direttore artistico e creatore del progetto Clavius. Daniele ci trasporta nel suo mondo sperimentale, e apre le porte di un universo onirico travolgente e tutto da esplorare.

venerdì 28 maggio dalle 18.30 – Daniele Ledda (Repertoire):
Prima di un nuova serie di performance targate Clavius. Attraverso improvvisazione e reinterpretazione, Daniele esplorerà nuove frontiere del suo universo musicale, a cavallo tra sperimentazione e popular music. Si parte con la reinterpretazione di Teardrop, brano dei capostipiti del trip hop britannico Massive Attack.

sabato 4 giugno dalle 18.30 – Daniele Ledda (Repertoire II):
Secondo appuntamento con Repertoire, serie di performance incentrate su improvvisazione e reinterpretazione. Questa volta Daniele si confronta con un mostro sacro come Brian Eno e la sua opera Music for Airports capace di sapersi esprimere egregiamente sia attraverso il linguaggio musicale sperimentale che quello più vicino a sonorità popular.

sabato 24 luglio, Museo Nivola, Orani – Maggot Madness/Daniele Ledda
Ospiti del Museo Nivola insieme agli amici di Here I Stay portiamo un po’ di Signal Reload ad Orani. A rendere tutto possibile, le esibizioni di Maggot Madness (aka Simone Mura) e Daniele Ledda e il suo progetto Clavius.

martedì 24 agosto, Cagliari Airport Library, Aeroporto di Cagliari-Elmas – Daniele Ledda (Music for Cagliari Airport)
Con la collaborazione della Cagliari Airport Library e Sogaer, Clavius  atterra all’aeroporto di Cagliari per presentare Music For Cagliari Airport, composizione originale ideata ed eseguita da Daniele Ledda in esclusiva per lo scalo isolano.

giovedì 21 settembre,  Teatro Moderno Monserrato – 3 Cards Trick/Uncle Faust
Dopo l’ennesima pausa forzata, si torna alle produzioni dal vivo. Il Teatro Moderno Monserrato fa da sfondo alle esibizioni di Uncle Faust, al secolo  Antonio Pinna, Raffaele Pilia e Fabio Cerina e, direttamente da New York, al loro primo tour europeo i 3 CARDS TRICK, cioè Marco Cappelli (chitarra classica), Brandon Seabrok (chitarra elettrica) e Stomu Takeishi (basso acustico).

venerdì 19 novembre, Teatro Moderno Monserrato – Laura LLaneli/S A R R A M (Claudio Spanu live visual)
Torniamo live, ancora una volta al Teatro Moderno Monserrato. Questa volta a calcare il palcoscenico saranno Laura Llaneli, performer spagnola ospite del Gràcia Territori Sonor – Festival LEM di quest’anno, e S A R R A M, poliedrico artista isolano che presenterà un inedito live set accompagnato dai visual di Claudio Spanu (Nubifilm Studio)

martedì 7 e mercoledì 8 dicembre, Spazio OSC – Places/Space Memory
Signal Reload in contra Oltre il Senso, il festival organizzato da Spaziomusica per una due giorni di esibizioni all’insegna di ricerca e sperimentazione. La nostra proposta vede l’assecondarsi di due performance:
Places – Accompagnato dal contrabbasso di Lanfranco Olivieri e dalla batteria di Pierpaolo Frailis, il piano di Matteo Scano ci introdurrà in un mondo in cui il rapporto tra uomo e natura viene sviscerato nel profondo;
Space Memory – Fabrizio Casti, Sandro Mungianu e Roberto Zanata si immergono in uno spazio sensibile, dove i piani scivolano, i contorni vibrano, i corpi sembrano sfumare, equilibri che un niente può spezzare, spazio che si riforma man mano che lo si ascolta, lo si sguarda, lo si annusa, lo si tocca.